Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘metafore del freddo’ Category

il poeta è un pescatore:

lancia la lenza

un pescetto abbocca

lucente marezzato

cade nella cesta

finirà impanato

cala le reti aspetta

non sa se avrà pescato

[a volte una sardina

più spesso un granchio].

passa un peschereccio

d’un pescatore grosso

avido attrezzato

[mette onde, fa un gran chiasso]

con reti a strascico bentoniche

paranze raccatta tutto

gratta il fondo

non resta niente

in alto mare il pescatore

di frodo lancia bombe

distrugge l’ambiente.

[sulla battigia nel vento

del mattino

io mi contento

di conchiglie di ossi di seppia

per il canarino].

Annunci

Read Full Post »

http://www.poetidelparco.it/index.php?pag=9&id_profilo=280

Read Full Post »

ma, a me, a dirla tutta
che poi, a ben guardare
certe volte, proprio,
non val neanche la pena,
ti pare che io, con tutto che,
mi metto a ragionare,
che, quello lì, l’hai visto?
è un tipo prendere o lasciare
ma poniamo pure il caso,
certe volte il caso è tutto,
che andavo e lui veniva,
non ridere alla parola!
a me che mi importa
a dirla tutta, per dritto
e per rovescio, non vale,
l’ho già detto, tutto
questo ambaradan,
che poi alla fin fine,
rimango sempre sola

Read Full Post »

il risveglio delle paperelle
delle pennute gallinelle
delle starnazzanti ochette
a prendere presidio
della porta pretoria
che la tizia o la pizia
non entrino a guastare
l’incanto della selva
e a svegliarne
gli incauti guardiani

Read Full Post »

ho sognato un vestito.
ho sognato un vestito
leggero azzurro svolazzante
avvolgente sontuoso barocco.
ho sognato un vestito:
mi sono fatta delle sete mentali.

Read Full Post »

i morti con cui parlo
sono più espressivi
di certi ufficialmente vivi
che se non son morti
spargono intorno il tarlo
dell’isolamento
per coprire i torti
loro e la traccia verde
che gli imbratta il mento

Read Full Post »

unilateralità è la parola magica
senza replica offrire il lato posteriore
(ne basta uno)
uscire dalla porta principale
lasciare che ci si divertano
(non fa tanto male)
portare la propria fronte
altrove, nella città deserta
via dall’ombra
del finto avorio delle torri

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »