Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘neighbours’ Category

la notte scorsa, un botto pauroso dal piano di sotto, o dall’appartamento a fianco. urla, corse, imprecazioni, una voce lamentosa che ripete un mantra: maledetta maledetta maledetta. allora ho capito che era la vecchia tremenda, che se la pigliava con quell’altro mostro, la figlia ridanciana, tutta vezzi e trilli adolescenziali (e pianti di ore, come una prefica e ire irte di parole turpi: quando nessuno vede o sente, crede lei). ho pensato persino che, essendo io rientrata tardi, la vecchia si sia svegliata (così mi manda a dire: e che sente lo sciacquone, e che sente i tacchi, e mille altre cose non vere e pesanti, che avverte anche quando non siamo in casa) e si sia capottata dal letto dandone la colpa a me. capacissima. io, com’e’ come non e’, mentre non riuscivo più a leggere, a sentire la sua voce di vecchia pazza, ex carognissima generalessa, non provando nessuna pietà, nessuna soddisfazione, non odio, non trionfo (tipo crepa brutto mostro), ma solo un vago disgusto, mi sono recitata “Volvol te levi” e “Ovunque vai conteco porti il cesso”, due sonetti della nostra onorata tradizione comica duecentesca. poi ho potuto dormire e invero di saporosissimo sonno.

Annunci

Read Full Post »